La Polizia Locale sequestra un kilo di droga

sequestro droga 0224Febbraio 2024 - Nella mattinata odierna, durante il consueto controllo del territorio operato dalle unità cinofile antidroga della Polizia Locale nei rioni cittadini, a seguito di una segnalazione pervenuta alla Centrale Operativa il personale si recava sull'area verde attigua alla porta S. Croce. La segnalazione era stata fatta da un operatore ecologico che, durante lo svolgimento della sua attività, aveva notato la presenza di alcuni strani involucri in stato di abbandono occultati sotto a delle masserizie.  Sul posto la pattuglia della Polizia Locale rinveniva un notevole quantitativo di sostanza stupefacente; la stessa alla successiva verifica tramite narco-test risultava essere hashish, per un quantitativo complessivo superiore al kilogrammo. La droga era suddivisa in più panetti contenuti in sacchetti di nylon, occultate nella località, verosimilmente perché non venisse ritrovata da persone estranee "al commercio". Considerato il quantitativo recuperato e le modalità di occultamento, si ha indubbio motivo di ritenere che la sostanza fosse destinata ad essere ulteriormente frazionata per la successiva cessione a potenziali assuntori. Dalla vendita al dettaglio il pusher avrebbe potuto ricavare quasi 15.000 Euro. Lo stupefacente veniva sottoposto a sequestro e messo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. L'Assessore alla Polizia Locale ha dichiarato: "si tratta uno dei sequestri più consistenti operati in un singolo intervento dalle ns. unità cinofile. Sono soddisfatto dei risultati quotidiani che la Polizia Locale anche grazie alle unità cinofile sta ottenendo nell'ambito del contrasto allo spaccio ed al consumo di strada; per questa Amministrazione tale attività continua ad essere una priorità" e aggiunge: "ricordo che è in fase di addestramento la quinta unità cinofila antidroga del nostro nucleo, il cui conduttore è una giovane agente molto motivata, che auspico possa essere pienamente operativa entro l'inizio della prossima estate".

Condividi questo articolo

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to StumbleuponSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Commenti (0)

Cancel or

Il sito web usa i cosiddetti cookie per migliorare l’esperienza dell’utente. Fino a che non si sarà premuto il tasto - Accetto i cookies - nessun cookies sarà caricato.

Leggi l'informativa sull'utilizzo dei cookies

Prendi visione dell'e-Privacy Directive Documents

Hai rifiutato l'utilizzo dei cookies. Potrai cambiare la tua decisione in seguito.

Hai accettato l'utilizzo dei cookies. Potrai cambiare la tua decisione in seguito.